Messaggio del Presidente
Dal Welfare State al Welfare civile.
La Fondazione Terzo Pilastro ed il ruolo del Mediterraneo.

Terzo Pilastro: il mondo del “no profit” come unica alternativa valida alla crisi dello Stato
ed del mercato per fronteggiare le esigenze imprescindibili della collettività.

ATTIVITA’ INTERNAZIONALI
(MEDITERRANEO – ORIENTE)
DELLA FONDAZIONE TERZO PILASTRO

Dal bacino del Mediterraneo fino i Paesi del Medio
ed Estremo Oriente, senza vincoli territoriali di operatività…
leggi tutto >>>

ATTIVITA’ NAZIONALI (MERIDIONE)
DELLA FONDAZIONE TERZO PILASTRO

L’attenzione ai bisogni sociali del territorio unita ad una visione sempre più ampia e globale del mondo… leggi tutto >>

 

Riapre martedì 27 aprile la mostra di Manolo Valdés a Palazzo Cipolla a Roma

La grande mostra dell’artista spagnolo Manolo Valdés a Palazzo Cipolla a Roma – prorogata fino all’11 luglio 2021 grazie all’impegno della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, che la promuove, e alla disponibilità della galleria e dei prestatori delle opere – riapre i battenti martedì 27 aprile prossimo con il ritorno del Lazio in “zona gialla”.

La Scuola di piazza del Popolo in mostra a via Margutta

Sospesa fra storia e leggenda, la “Scuola di piazza del Popolo” non fu un gruppo coeso: gran parte dei suoi “esponenti” erano talmente e fortunatamente indisciplinati ed irregolari da mal tollerare per costituzione mentale l’idea stessa di “scuola”, da tutti i punti di vista. Eppure questa definizione di gruppo funziona a meraviglia, tanto più oggi, nella civiltà dello slogan e del tweet rapido e sintetico.

“Coronavirus: Emanuele “Assurdo avere escluso gli artisti dagli indennizzi”

Il mondo della cultura sta uscendo a pezzi dalla pandemia. Cosa si sarebbe dovuto fare secondo il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale

Torna Visionarea Art Space con nuovi artisti e uno spazio rinnovato

Con la mostra del fotografo italiano Massimo Vitali dal titolo Leporello 2020. No Country for old men, a cura di Gianluca Marziani, ha preso avvio la nuova stagione di Visionarea Art Space, progetto che, per il quinto anno consecutivo, vede il prezioso sostegno della Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele.

Il genio di Pazienza in mostra a Bologna

A 24 anni dall’ultima mostra antologica del 1997 a lui dedicata nel capoluogo emiliano e dopo tanti mesi di chiusura a causa della pandemia, dal 7 maggio arriva a Palazzo Albergati di Bologna il genio creativo di Andrea Pazienza, fumettista che con le sue vignette ha cambiato per sempre il mondo del fumetto e che si trasferì all’ombra delle Due Torri nel ’74 per iscriversi al DAMS e iniziare nel ’77 la sua carriera sulle pagine di “Alter Alter”, delineando fino all’84 i tratti del suo periodo più creativo e stimolante.

La narrazione biblica di Chagall in scena a Catanzaro

Dal 23 maggio al 29 agosto 2021, nella straordinaria cornice della Complesso Monumentale del San Giovanni di Catanzaro, è ospitata una mostra dedicata al grande artista russo Marc Chagall (1887-1985), al suo rapporto con la religione ebraica e alla sua personalissima maniera di rileggere, in chiave pittorica, il Messaggio Biblico.

Sportello della Solidarietà

Lo Sportello della Solidarietà nasce con l’obiettivo di sostenere e incentivare la realizzazione di iniziative di natura sociale fondate sui valori della solidarietà, della mutualità, dell’inclusione e della promozione sociale di gruppi svantaggiati. Ad esso possono rivolgersi gli Enti, senza scopo di lucro, interessati a proporre, ai fini della eventuale concessione di un contributo, progetti ed iniziative nei seguenti settori di intervento: sanità, ricerca scientifica, assistenza alle categorie sociali deboli, istruzione e formazione, arte e cultura. LEGGI >>

Messaggio del Presidente

Dal Welfare State al Welfare civile.
La Fondazione Terzo Pilastro ed il ruolo del Mediterraneo
.

Terzo Pilastroil mondo del “no profit” come unica alternativa valida alla crisi dello Stato ed del mercato per fronteggiare le esigenze imprescindibili della collettività.

La Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale opera nei campi della Sanità, della Ricerca scientifica, dell’Assistenza alle categorie sociali deboli, dell’Istruzione e Formazione, dell’Arte e Cultura, svolgendo in quest’ultimo settore anche la funzione di trait d’union tra le culture dei Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Essa, infatti, ha esplicato inizialmente la propria attività prevalentemente nelle aree del Mezzogiorno italiano e del Mediterraneo, essendo nata con l’intento di dare sempre maggiore attenzione alle zone neglette del Sud Italia e del Maghreb, e da un paio di anni si impegna anche a proiettare la spinta filantropica e culturale verso il Medio ed Estremo Oriente. Dal Mediterraneo è nato, infatti, tutto ciò che di bello ci circonda: la poesia, la letteratura, l’arte, l’istruzione, le religioni monoteistiche, la filosofia e la democrazia. A questo contesto mi sono dedicato fin dagli anni giovanili, qualcuno dice per quell’influenza che sicuramente sulla mia personalità hanno esercitato grandi protagonisti della storia dell’umanità che hanno vissuto nella mia terra d’origine, la Sicilia, ovvero Ruggero II il Normanno e, soprattutto, Federico II di Svevia. Quest’ultimo aveva preferito chiamarsi Re di Sicilia piuttosto che Imperatore del Sacro Romano Impero e Re di Germania. In quest’uomo, che nutriva una passione smisurata per il Mediterraneo, si concentravano tutte le eccellenze del pensiero umano: fu fine giurista, attento legislatore, promotore di una nuova struttura amministrativa dello Stato, letterato, poeta, lungimirante filantropo dalle idee progressiste. A lui si deve il processo di integrazione fra le culture greca, latina, araba, ebrea: aveva persino inventato una lingua, la “romanza”, che permetteva di dialogare tra etnie diverse, aveva raggiunto senza spargimenti di sangue accordi che consentissero ai cristiani di arrivare a Gerusalemme… e molto altro.

Dalla sua nascita, la Fondazione Terzo Pilastro molto ha fatto in questa direzione: innanzitutto, ha aperto varie sedi di rappresentanza nell’area di interesse (in Sicilia a Catania; in Calabria a Cosenza; in Campania a Napoli; in Nord Africa a Rabat; in Spagna a Madrid; infine, a Malta), per poter “toccare con mano” le realtà locali e creare dei poli operativi strategici nei territori di pertinenza. Inoltre, nel corso degli anni, in maniera via via sempre più strutturata e sistematica, la Fondazione ha avviato e portato a compimento nella maggior parte del bacino del Mediterraneo, e successivamente sempre più ad Oriente, fino a raggiungere la Russia e la Cina, numerose iniziative di alto valore socio-economico, formativo o culturale, anche intervenendo direttamente con incisività nei Paesi più bisognosi. Per una disamina dettagliata e completa dei progetti internazionali realizzati dalla Fondazione nell’ultimo decennio, si rimanda opportunamente alle due macro-sezioni di attività denominate “Nazionale” (relativa al Meridione d’Italia) e “Internazionale” (Mediterraneo e Oriente).

Il riscontro a tutte queste rilevanti iniziative è stato imponente, anche se obiettivamente questa stagione di crisi geopolitica generalizzata sta in parte frenando l’operatività della Fondazione. L’augurio è che si tratti di una crisi solo temporanea, al fine di poter riprendere quanto prima, anche nelle zone più “calde”, il cammino già inaugurato.

Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele
Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale