Doppio riconoscimento per il Prof. Emanuele

Nel giro di una settimana appena, al Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Presidente della Fondazione terzo Pilastro – Internazionale, sono stati conferiti due distinti riconoscimenti, nel corso di altrettanti importanti eventi, per il suo impegno e la sua passione nell’ambito della cultura.

Si è iniziato con il “Premio Margutta” – Sezione arte, consegnato il 25 settembre scorso al Prof. Emanuele nell’ambito della XXIII^ edizione di “ModArt”, l’evento che ogni anno celebra, nel suggestivo scenario di via Margutta a Roma, le filosofie artistiche di moda e arte, intimamente connesse da contaminazioni e ispirazioni. La motivazione del riconoscimento è stata presentata dal Patron del Premio, Giovanni Morabito, al momento della consegna: “Il Professor Emanuele è un vero ‘poeta’ nell’accezione greca del termine, cioè una persona che crea, che produce nuove idee. Basta dare uno sguardo alla sua produzione poetica e alla sua storia privata e professionale, che pare un romanzo poliglotta infinito. L’Italia è il paese in cui il Terzo Settore lotta, a causa della carenza dello Stato, per dare risposte ai bisogni della collettività. Basti pensare quanti tra i nostri concittadini, una volta in pensione, vanno ogni giorno a dar da mangiare ai senza tetto o a prestare assistenza negli hospice. Egli, come detto, non è solo un poeta e un paladino del Terzo Settore, ma si è ritagliato anche un altro ruolo: promuovere questa meravigliosa strada di Roma, dove la sua vita romana ha avuto inizio. Qualche anno fa è stato realizzatore con noi della mostra diffusa, premiata da grande successo di critica ‘Via Margutta scolpisce il contemporaneo’ che ha visto per la prima volta sculture dei grandi protagonisti dell’arte contemporanea disposte lungo via Margutta. Non si dà e non si darà mai per vinto. Le sue cause sono non solo quelle del buon senso ma quelle di chi, come lui, ha una visione piena del futuro”. Il Premio Margutta, marchio registrato da sempre simbolo di creatività e fecondità intellettiva, è rappresentato da una scultura realizzata dall’artista Angela Pellicanò e, durante la serata, è stato consegnato per le seguenti categorie anche a: intrattenimento/editoria Dimensione Suono Roma; musica Fiorella Mannoia; cinema Alessandro Preziosi; gruppo musicale Negrita; cinema Laura Morante; giornalismo Sabrina Giannini; cinema Marcello Fonte.

Il 3 ottobre scorso a Vetralla, invece, il Prof. Emanuele è stato insignito del Premio della Biennale di Poesia 2020, denominato “L’Albero dell’Umanità”, scultura elevata nell’anno 2000 a Betlemme e nella Città del Vaticano, alla presenza di 112 Capi di Stato con la benedizione di Papa Giovanni Paolo II, che viene da venti anni utilizzata per la nomina di “Testimone di Pace nel mondo”, per meriti speciali riconosciuti nei campi del sociale, della poesia, della cultura, dell’arte, della solidarietà. Il significativo riconoscimento è stato assegnato al Professore Universitario, Economista e Filantropo di fama internazionale Emmanuele Francesco Maria Emanuele, per la sua instancabile opera meritoria svolta nei delicati settori del sociale, anche attraverso le molteplici fondazioni che presiede; e ancora per quanto realizzato a favore della cultura e della poesia nel mondo. Tenace e convinto innovatore in ogni sua iniziativa ed in qualunque settore abbia rivolto il suo costante propositivo impegno umano e professionale. Mecenate apprezzato e riconosciuto, cultore dell’arte e della bellezza in ogni sua declinazione e infine poeta alla cui attività sono stati dati plurimi riconoscimenti, come, oltre al Premio Speciale che gli ha conferito la stessa Biennale di Poesia – Lettera d’Argento nel 2015, il Premio Margutta nel 2009, il Premio Letterario Internazionale Mondello – Premio Speciale del Presidente della Giuria e Premio Laurentum nel 2010, il diploma d’Onore dall’Accademia Mondiale della Poesia nel 2011, il Premio Pianeta Azzurro – I Protagonisti nel 2016 e, particolarmente rilevante, il Premio Montale fuori di casa – sezione Mediterraneo per la poesia nel 2019. La manifestazione Biennale della Poesia Lettera d’Argento, giunta alla sesta edizione, si è svolta alla presenza di personalità del mondo della cultura, della poesia, della musica, dello spettacolo, della società civile, della solidarietà.