Sutri festeggia il Natale con la “Giornata caravaggesca”

Prosegue – sostenuta dalla Fondazione Cultura e Arte per volontà del Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele – l’attività del Museo di Palazzo Doebbing, in occasione delle feste natalizie e in attesa della nuova stagione di mostre programmate per l’inizio della primavera, quando arriverà, dopo essere stata esposta in Sud America, l’”Estasi di San Francesco” di Tiziano.

Il Sindaco di Sutri, Vittorio Sgarbi, presenta il 22 dicembre prossimo la “Cleopatra” di Artemisia Gentileschi, straordinario dipinto della più grande pittrice italiana che la Storia ricordi, realizzato tra il 1615 e il 1620, ovvero nel momento di più stretti rapporti umani e artistici dell’artista con il Caravaggio.

Il capolavoro di Artemisia sarà esposto a partire dal sabato che precede il Natale, il giorno 22 dicembre, alle ore 17:30, a Palazzo Doebbing. In quello stesso giorno, a grande richiesta, si replica lo spettacolo intitolato “La conversione di un cavallo”: esso consiste in 23 tableaux vivants che fanno rivivere altrettante grandi opere di Michelangelo Merisi da Caravaggio, alle ore 19:00 all’interno della Cattedrale di Sutri, con eventuale replica alle 20.30. Si tratta di uno spettacolo straordinario, messo in scena dalla Compagnia Teatrale Ludovica Rambelli, su musiche di Mozart, Bach, Vivaldi e Sibelius, che è già stato visto da 16 milioni di persone su internet. Dopo la prima rappresentazione a Sutri, l’evento beneficia, in questa occasione, del generoso contributo della Fondazione Cultura e Arte, emanazione della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, e del suo Presidente Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, i quali già a settembre scorso hanno sostenuto il Festival d’Autunno a Palazzo Doebbing, con ben 9 mostre in contemporanea, e regalato alla cittadinanza il magnifico concerto dell’Orchestra di Piazza Vittorio.

Afferma il Prof. Emanuele: «Sono molto lieto di affiancare Vittorio Sgarbi in questa ambiziosa operazione di rinascita umanistica della Tuscia: una vera e propria rivoluzione artistico-culturale che mira a fare di Sutri una méta imprescindibile per gli amanti del bello, a cominciare dal Museo di Palazzo Doebbing che oggi si arricchisce di un nuovo capolavoro d’arte classica. In contemporanea con l’arrivo della “Cleopatra” di Artemisia, la splendida Cattedrale rivivrà delle suggestioni di molte delle opere più famose ed importanti del Caravaggio, con uno spettacolo teatrale unico nel suo genere che in occasione del Natale regaleremo alla città. Un record di eventi di altissimo livello, dunque, realizzati da settembre ad oggi, che dimostrano ancora una volta quello che è il mio assunto fondamentale: la rinascita del nostro Paese passa unicamente dall’arte e dalla cultura, vera “energia pulita” di cui disponiamo e che è nostro dovere promuovere, valorizzare e rendere fruibile dal pubblico.».