Pararowing: assegnati i titoli italiani 2018

Poker d’oro per la squadra di canottaggio paralimpico dipinta con i colori del Circolo Canottieri Aniene.
Sulle  acque del lago di Varese si sono svolti i campionati assoluti di canottaggio che hanno visto trionfare il 4con PR3 misto con capovoga Tommaso Schettino, Greta Elisabeth Muti (c.c.Olona), Luca Agoletto, Lucilla Aglioti e Gaetano Iannuzzi indiscussi vincitori sulla barca del Gavirate e della canottieri Flora.Vittoria anche per Danile Stefanoni nel singolo maschile PR2 che torna in auge dopo un anno di assenza dai campi di regata.
Altre due medaglie d’oro per la recente categoria dei 2senza maschile e femminile. Tra gli uomini brillano ancora Tommaso Schettino e Luca Agoletto e tra le donne Lucilla Aglioti e Greta Elisabeth Muti.
I risultati ancora una volta parlano chiaro: grazie al costante e fondamentale sostegno della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale e l’impegno sociale profuso da diversi anni, la squadra Pararowing del circolo canottieri Aniene allenata da Riccardo Dezi è decisamente in crescita; si nota, inoltre, l’effetto traino sul tutto il territorio nazionale, dal momento che quest’anno si sono presentate ai campionati ben undici società.
A fine Giugno gli atleti di Pararowing Schettino, Aglioti, Agoletto e l’allenatore Riccardo Dezi, insieme alle squadra Pararowing Austriaca, si sono trasferiti per una tre giorni a remi sul Danubio (125 chilometri di percorso), da Linz a Melk, una bellissima cittadina vicina a Vienna.
Nel tempo libero hanno potuto visitare Grein Castle, ascoltare un concerto di musica classica a Stephanshart, e per finire visitare il monastero di Melk.
Tutto ciò grazie alla Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, che oltre a far praticare lo sport agli atleti azzurri dà loro anche la possibilità di vivere degli interessanti momenti di arte e cultura.