Scherma alle Terme per ricordare Marta Russo

Con il contributo della Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, la scherma ricorda Marta Russo, la studentessa (e campionessa di fioretto) uccisa il 14 maggio del ‘97 all’Università “La Sapienza“ di Roma. In nome di Marta Russo, che era figlia di Donato Russo, apprezzato maestro di scherma, un gruppo di atlete e atleti eccellenti si sfideranno il pomeriggio di sabato 25 novembre nella straordinaria cornice dell’Aula Decima delle Terme di Diocleziano.

In pedana saliranno Valentina Vezzali, Giovanna Trillini, Diana Bianchedi, Margherita Granbassi, Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Camilla Mancini, Carolina Erba. Con loro anche campioni al maschile: Valerio Aspromonte, Giorgio Avola, Enrico Berrè, David Di Veroli, Paolo Pizzo, Luigi Samele.

La manifestazione mira anche a promuovere la donazione degli organi, obiettivo principale dell’Associazione dedicata a Marta, che fu essa stessa donatrice.