Nuova luce (elettrica) su Federico II

Saranno completati entro la fine di settembre i lavori per l’illuminazione artistica della Torre di Federico II a Enna, finanziati dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo. Si tratta di un dono fatto al Comune siciliano dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, da sempre grande cultore della figura e dell’opera del sovrano svevo che regnò in Sicilia nella prima parte del 13° secolo. L’intervento consentirà l’illuminazione della Torre sia all’interno che all’esterno. La Torre, uno dei più importanti monumenti federiciani conservatisi nel territorio italiano, fu progettata secondo tradizione da Riccardo da Lentini e fu anche usata quale residenza estiva dell’imperatore.

Sorge a 950 metri d’altitudine  in cima a un dosso dell’altopiano della città di Enna, a poche centinaia di metri dal centro geografico della Sicilia. La forma ottagonale, derivante dalla rotazione di un quadrato, rappresenta la rosa dei venti.