Progetto paralimpico

Locandina_A-nuoto-nei-mari-del-globoL’iniziativa rappresenta la prosecuzione di una collaborazione avviata da diversi anni tra Fondazione Roma e Circolo Canottieri Aniene, Associazione quest’ultima che da oltre un secolo è impegnata nel diffondere la pratica sportiva tra i giovani, in particolare riguardo alle discipline di canotaggio, della canoa e del nuoto.

Il “Progetto Paralimpico”, sostenuto dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, già Fondazione Roma – Terzo Settore, di durata quadriennale (2009-2012), si è rivolto a portatori di handicap, motori parziali, di entrambi i sessi di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, ai quali è stata data la possibilità di avvicinarsi alla pratica sportiva, con allenamenti la cui frequenza veniva stabilita a seconda delle esigenze individuali.
Tali soggetti sono stati in particolare ragazzi e ragazze che hanno subito un trauma fisico, da incidente o malattia, e che hanno manifestato l’intenzione di praticare l’attività sportiva attirati dall’agonismo, dalla possibilità di essere affiancati da atleti paralimpici già presenti nel Circolo e di seguire allenamenti quotidiani assistiti da tecnici particolarmente preparati a gestire i portatori di handicap.

Nel corso del 2008 gli atleti impegnati nel progetto hanno ottenuto ottimi risultati nel canottaggio, nella canoa, nel nuoto e nel tennis da tavolo sia a livello nazionale che internazionale e due di essi hanno anche raggiunto l’ambitissimo traguardo di conquistare una medaglia d’oro nel canottaggio.

canottieri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto dell’iniziativa congiunta realizzata dalla Fondazione con il Circolo Canottieri Aniene.